FRIDA MALAN (1917 – 2002)

fridamalan-01.png
A fine anni 90 con l’affacciarsi del nuovo millennio, la protagonista del #freeday di oggi è stata il volto e la voce di “La Combattente” film documentario girato da #AdonellaMarena che parla della memoria nella voce e nei ricordi di una bambina che visse, da combattente, tutta la sua vita.
Frida Malan, figlia di un pastore valdese, nacque a Catania nel 1917 e trascorse gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza in diverse città per seguire gli spostamenti di sede del padre. Dopo la sua morte, nel 1935 decise d’ iscriversi alla facoltà di Lettere a Torino, avvicinandosi così agli ambienti socialisti e antifascisti. Divenuta insegnante, dopo l’8 settembre 1943 con i due fratelli Roberto e Gustavo entra a far parte della #Resistenza, organizzando il movimento femminile del Partito d’azione e collaborando con i Gruppi di difesa della donna. Staffetta, poi #partigiana combattente nelle formazioni della val Pellice, lavorò assiduamente per mantenere i collegamenti con il Comitato militare regionale piemontese.
frida.jpg
Nel settembre del 1944 in seguito ad una fuga di notizie fu arrestata subendo diversi e pesanti interrogatori sul suo ruolo. Nel ’45 con i comitati operai e dopo la sua scarcerazione, organizza nelle fabbriche l’insurrezione generale contro i nazi-fascisti a Torino, poi il primo sciopero femminile per la parità del salario.
Passati quegli anni intensi ed arrivata la tanto attesa #Liberazione, Frida divenne rappresentate delle donne dell’Alta Italia al 1° congresso femminile Nazionale a Firenze e ricoprì dal 1960 in poi per diversi anni, le cariche di consigliere comunale e di assessore a Torino.
Frida Malan si è spenta a Torino nel febbraio 2002.
👉 qui il docu-film LA COMBATTENTE
La frase scelta per il freeday di oggi è:
“ bisogna scegliere: sostenere le proprie idee, prendere posizione e non essere mai neutri nella vita: io ho scelto l’azione. ”
#freeda #feelfreearound #jointherevolution #fridamalan #combattente #partigiani #donneitaliane #donneditalia #donne
Questa e altre storie di donne famose su Freeda – Feel free around, un progetto di Freeda
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...